Un pubblico per il cantante di via Sparano. Per regalargli un sorriso (VIDEO)

di Gianvito Rutigliano domenica, 28 ottobre 2012 ore 02:53

Rinaldo, "la voce" della via dello shopping barese, si è esibito in un autentico concerto alla Taverna del maltese. Coronando il suo sogno

Bari - Chissà se i quattro giudici dell'omonimo programma troverebbero in lui l'"X-factor". Magari la conoscenza stentata per i testi, il senso del ritmo zoppicante e la pronuncia così "baresemende" imperfetta non sarebbero un buon bigliettino da visita per un qualsiasi talent-show. Ma il cuore e la voce più forte di pregiudizi, raccolte di firme per cacciarlo dalla via dello shopping barese e angherie di trogloditi locali sono le caratteristiche che l'hanno reso un personaggio amato. Fino a trasformarlo in un mito urbano: il "cantante di via Sparano", nome d'arte del 58enne Rinaldo, "la voce" per antonomasia del centro di Bari e autentica autorità anche su Facebook, dove la pagina a lui dedicata conta oltre 40mila "mi piace", più di quella del sindaco Michele Emiliano. Le sue esibizioni quotidiane sono un regalo per i baresi a passeggio, con un medley continuo di musica leggera italiana, prevalentemente anni 60 e 70. Ma sono pure una maniera per evadere da una vita difficile.

Inevitabile dunque che il concerto tenuto da Rinaldo alla Taverna vecchia del Maltese si sia trasformato in un evento imperdibile. Si è trattato di un autentico successo di pubblico, pervaso di tenerezza, risate, sostegno e anche un po' di malinconia. Poche chiacchiere, tante canzoni. Una sedia, la sua ormai classica posa leggermente inclinata sullo schienale (indifferente se su una panchina di via Sparano o se su un palco) e un po' d'acqua a rinfrescare la potente ugola sono stati gli unici strumenti necessari. Non è servito altro per conquistare gli spettatori in visibilio. E chi se ne importa di metrica e testi, degli "oh" a chiudere un verso o di un intermezzo di chitarra fatto con la bocca: il cantante di via Sparano ha coronato il sogno di esibirsi davanti a degli spettatori veri. E la sua emozione era nei suoi sorrisi alla fine di ogni brano.

Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo

   
  1. cacciapuoti lanfranco 29 ottobre 2012, ore 08:46

    il cantare in ogni posto, che sia la strada o il palcoscenico, rende felici. e' l'oppio dei puri di spirito.

Mostra tutti i commenti

Inserisci un commento


Bari social




Commenti recenti

  • 85 babi

    Molto utili le informazioni di quest'articolo...purtroppo questi diasgi sono all'ordine del giorni per chi viaggia spesso e non. Neanche io ero a...

    Mostra articolo
  • PeterurgesEF Peterurges

    Предлагаем свои услуги...

    Mostra articolo
  • serra antonio

    salve, vorrei sapere se nel comune di taviano nella marina di mancaversa in provincia si lecce si paga la tassa di soggiorno. grazie

    Mostra articolo



Login

Se non sei iscritto, registrati subito!